Festa di San Patrizio: tra storia, tradizione e, ovviamente, birra

Gli appassionati della birra di qualità e dei paesaggi d’Irlanda, conoscono molto bene la Festa di San Patrizio, la più importante ricorrenza della tradizione irlandese, un momento in cui tutto il paese si anima con una serie di spettacoli, divertimento di ogni genere e, naturalmente, fiumi di birra stout tradizionale.

La leggenda di San Patrizio, a cui la festa si lega, narra che il santo, nato in Scozia, all’età di sedici anni viene rapito e venduto come schiavo in Irlanda, da cui riuscirà a fuggire. Divenuto vescovo, si impegna a convertire le popolazioni celtiche irlandesi, compiendo imprese epiche, tra cui la cacciata di tutti i serpenti dall’isola.

Il St. Patrick Festival prosegue per una settimana, dall’11 marzo fino al vero e proprio giorno di San Patrizio, il 17 marzo. L’evento prevede soprattutto musica e concerti, con una grandissima partecipazione di artisti di strada provenienti da tutto il mondo, che per l’intera settimana improvvisano esibizioni a Dublino e in altre località irlandesi.

Visitare l’Irlanda nel periodo di San Patrizio è senza dubbio un’ottima scelta per chi desideri entrare fisicamente nella magica atmosfera di questo paese. Come è noto, uno dei prodotti che ha resa l’Irlanda famosa in tutto il mondo è proprio la birra e, per la precisione la stout, la classica birra scura irlandese: si tratta di una birra ad alta fermentazione, prodotta con l’aggiunta di malto d’orzo e orzo tostati, rinomata e apprezzata in tutto il mondo.

In realtà esistono diverse varietà di stout prodotte in altri paesi, tuttavia le dry stout irlandesi, il cui simbolo per eccellenza è la famosissima Guinness, si distinguono per il colore molto scuro e per il gusto amaro e tostato, che ricorda un po’ quello del caffè.

Non è da molto tempo che, nel periodo dei festeggiamenti di San Patrizio, si diffonde una varietà di birra verde, costituita da un tipo di birra chiara alla quale viene aggiunto un colorante alimentare o uno sciroppo di colore verde. Ovviamente, la consuetudine di colorare la birra di verde, in sintonia con il tema del trifoglio di San Patrizio, non ha nulla in comune con la leggenda irlandese, pare invece sia nata in America, con il probabile intento di creare un drink che agli immigrati irlandesi potesse ricordare la propria terra di origine.

Oggi, partecipare alla Festa di San Patrizio è un’ottima occasione per provare le migliori birre locali e per avvicinarsi all’affascinante atmosfera di Dublino e delle più belle località irlandesi. Naturalmente, il grande afflusso di turisti che si riversano in Irlanda in questo periodo può creare qualche difficoltà: a chi volesse visitare il paese durante lo svolgimento del St. Patrick Festival si consiglia di prenotare con largo anticipo, e di evitare di cercare alloggio nel centro di Dublino.