Ninkasi on tour: The Swaen

«Siamo stati la più grande malteria olandese, ora siamo la più piccola. E ne sono molto orgoglioso»

Ha esordito così Jos Haeck, punto di riferimento del mondo della maltazione nei paesi bassi, 40 anni in malteria e tutti passati da The Swaen, attraversandone tutti i passaggi di proprietà, dalla famiglia fondatrice al gruppo Grolsch, fino all’indipendenza e alla rifondazione nel 2015. Nessuno meglio di lui poteva raccontarci ogni particolare della storia e del processo produttivo del nostro nuovo partner commerciale in esclusiva.

Si inizia dallo steeping, procedura necessaria per un primo lavaggio dei grani e per ammorbidirli in vista della germinazione. Già a partire da questo momento iniziale le scelte tecnologiche di The Swaen sono evidenti. La macchina movimenta i cereali secondo una modalità studiata espressamente da Jos, ottenendo risultati estremamente uniformi e ossigenandoli al tempo stesso. Vederla all’opera è decisamente spettacolare. Guarda il video

I cereali vengono conferiti da un gruppo ristretto e selezionato di 30-40 coltivatori, con cui la malteria collabora dal 2001 attraverso il progetto “Growing The Swaen”, iniziativa che mira allo sviluppo dell’agricoltura sostenibile, a cui i fornitori devono aderire.

Ma la vera espressione della filosofia aziendale di The Swaen la vediamo nella fase di germinazione. La ricerca e gli investimenti in tecnologie innovative hanno portato ad un processo unico, in cui una pavimentazione dinamica che può variare in altezza o profondità di 80cm garantisce l’uniformità del prodotto finale.

 

E si arriva al cuore della malteria: la macchina tostatrice, installata nel 2015, responsabile dell’estrema qualità e profondità gustativa dei malti speciali. Non esistono altre malterie artigianali che abbiano investito in un’apparecchiatura simile per dimensioni, performance ed efficienza. Abbiamo avuto la fortuna di vederla in azione, e il profumo di pane tostato, caffè, cacao che permeava l’aria durante le operazioni resterà tra i ricordi più intensi del viaggio.

Abbiamo fatto il possibile per trasmettervi la passione di Jos e del suo team per i loro malti, e raccontarvi l’approccio al prodotto che li rende unici, ma crediamo che provarli nelle vostre ricette sia l’unico modo per comprenderne a fondo il carattere. Fortuna che adesso c’è “qualcuno” che li distribuisce in esclusiva per l’Italia!